Infarto cerebrale e fattori della coagulazione. L’esame genetico del fattore V (HR2)

Infarto cerebrale e fattori della coagulazione. L’esame genetico del fattore V (HR2)

In questo numero parleremo delle patologie cardiovascolari

  • L’infarto cerebrale
  • Cosa sono i fattori della coagulazione
  • Perché è importante tenere sotto controllo i fattori della coagulazione
  • L’esame genetico del fattore V (HR2) per prevenire l’infarto cerebrale

L’infarto cerebrale

L’ infarto cerebrale è dovuto alla conseguente chiusura di un’arteria che irrora il cervello: ciò determina una carenza critica di apporto di sangue, che può esitare nella necrosi del tessuto ischemico. Viene indicato anche come ictus ischemico.

Cosa sono i fattori della coagulazione 

Il sangue contiene determinate proteine prodotte dal fegato responsabili del processo di coagulazione. Tali proteine vengono denominate fattori della coagulazione. I fattori della coagulazione in caso di lesione ad un vaso sanguigno sono in grado di produrre la cosiddetta fibrina che svolge un ruolo fondamentale nella riparazione delle ferite dei vasi sanguigni (arterie e vene). Vengono indicati con i numeri romani (attributi secondo l’ordine cronologico di scoperta), seguiti da un nome. Ad esempio fattore I Fibrinogneo, fattore II Protrombina, ecc. e giocano tutti un ruolo fondamentale nei processi coagulativi del sangue.

Perché è importante tenere sotto controllo i fattori della coagulazione 

Negli ultimi anni si è sviluppato un interesse crescente nei confronti di alcuni fattori genetici collegati al sia al rischio cardiovascolare che ad eventi ischemici. Tra questi molto studiati sono i mutamenti genetici dei fattori della coagulazione. Una loro alterazione può essere all’origine di gravi patologie cardiovascolari ed ischemiche.

L’esame genetico del Fattore V (HR2) per prevenire l’infarto cerbrale

Il fattore V HR2, noto più semplicemente come R2 in combinazione con il Fattore V di Leiden aumenta ulteriormente il rischio di trombosi. Inoltre rappresenta un fattore di rischio importante nell’ insorgenza di infarto celebrale o ictus ischemico

 

Esegui il test genetico sul fattore V (HR2) per prevenire l’infarto cerebrale. Prevenire è meglio che curare!

I NOSTRI CONTATTI

C.so san Giovanni a Teduccio 849 Napoli  | 80146 (NA) | tel/fax: 081483550 email:info@cpnapoli.it